Brexit e la City di Londra

Abbiamo cominciato a pensare che la Brexit avrebbe potuto farcela quando abbiamo letto la notizia sorprendente che anche “nella City la finanza si spacca” (F. Giugliano, “La Repubblica”, 21.6.2016). Era mai possibile? Allora non c’erano soltanto anziani popolani spaventati dall’immigrazione…Leggi tutto

Marcello De Cecco: la lucida eresia di un “protezionismo moderato”

Addio a Marcello De Cecco: è morto a 77 anni lo studioso della storia monetaria e finanziaria internazionale, critico della globalizzazione indiscriminata. Il suo «Money and Empire» analizzò i rapporti tra moneta e potere, senza astrattismi L’economista Marcello De Cecco…Leggi tutto

La favola della disoccupazione “naturale” e la lezione della storia

L’epoca attuale è segnata dalla crescita delle disuguaglianze e dei divari economici. La crisi economica in corso, ormai quasi decennale, sta ampliando le divergenze, non solo all’interno dell’Italia ma anche fra l’economia italiana nel suo complesso e i centri forti…Leggi tutto

Un contratto per il futuro. L’appello degli economisti

I prossimi rinnovi dei contratti di lavoro potrebbero consentire alle parti sociali di fornire un prezioso contributo alla rimozione di alcuni ostacoli alla crescita del Paese, riattivando la domanda, favorendo l’aumento della produttività, esortando il Governo a varare nuove politiche…Leggi tutto

Fuori dall’euro?

La moneta unica è sotto attacco in Italia e in Europa. Ad essa viene attribuita la responsabilità della crisi che soffoca l’economia europea. I partiti populisti, nazionalisti e xenofobi, fanno dell’uscita dell’euro il simbolo della loro strategia politica. Anche a…Leggi tutto

Bonus fiscale da 200 euro (non 80). Ecco come

da Left, 12 luglio 2014 Così cambierebbe la nostra vita senza il fiscal compact Un referendum mette in discussione il fiscal compact. Per liberare 77 miliardi bloccati dall’Europa dell’austerity. E investirli nel nostro futuro. L’Unione europea ha deciso di porre…Leggi tutto

La spirale perversa delle delocalizzazioni

I commenti critici alle recenti dichiarazioni dell’amministratore delegato della Fiat, Sergio Marchionne, in ordine alla scarsa redditività degli stabilimenti Fiat in Italia e alla conseguente necessità delle delocalizzazioni, si sono – per lo più – concentrati sulle capacità gestionali del…Leggi tutto

Sciopero del capitale, austerità e bassi salari

Stando alle ultime stime OCSE, esistono, nei Paesi industrializzati, quasi cinquanta milioni di disoccupati, un livello mai raggiunto dagli anni immediatamente successivi al secondo dopoguerra. Sarebbe davvero arduo sostenere che ciò sia imputabile a eccessive ‘rigidità’ del mercato del lavoro,…Leggi tutto