La qualità della ricerca scientifica (VQR) e la “Nota” di dissenso di Pasinetti

Nei giorni scorsi ha destato una certa attenzione l’ultima boutade di Tito Boeri e Roberto Perotti, due noti economisti dell’Università Commerciale L. Bocconi, i quali hanno dichiarato che “l’unico modo per migliorare le università italiane è premiare chi fa la…Leggi tutto

Beni confiscati alle mafie: strumenti per la restituzione sociale

Premessa La gestione dei beni confiscati alla criminalità organizzata (il cui valore è stato stimato in oltre 50 miliardi di euro) è improntata, in continuità ed in conformità con le finalità, previste dalla normativa antimafia fin dall’origine, alla restituzione alla…Leggi tutto

Vaccinazioni e rapporti di lavoro tra autodeterminazione e obblighi di sicurezza

1.  Quando si affronta il tema della tutela della salute dei lavoratori ed in generale della sicurezza nei luoghi di lavoro ci si scontra inevitabilmente con un annoso dilemma: la salute, quale bene primario indisponibile, va tutelata sempre e comunque,…Leggi tutto

L’inadeguatezza del Recovery Plan per l’Italia: uno studio pubblicato dalla Review of Political Economy

Mentre il Governo Draghi è al lavoro per riscrivere il Piano di Ripresa e Resilienza, l’autorevole rivista scientifica internazionale  Review of Political Economy pubblica anche on line un saggio a firma di Rosa Canelli, Giuseppe Fontana, Riccardo Realfonzo e Marco…Leggi tutto

L’economia ha bisogno della complessità. Nella factory degli economisti underground

Dani says Sei anni fa Dani Rodrik ha pubblicato per Oxford University Press un saggio che, in modo responsabile, affronta una serie di riflessioni scomode circa lo stato in cui si trova la teoria economica[1]. Smarcandosi dall’idea che la scienza…Leggi tutto

Dall’austerità di Berlinguer, al cancello di Arundhati Roy

Gennaio 1977: al Teatro Eliseo di Roma si svolge un Convegno di intellettuali – promosso da Enrico Berlinguer e dal suo Pci – su un tema particolarissimo e anche molto scivoloso, quello dell’austerità come via per arrivare, se non ad…Leggi tutto

La politica di draghi: liberismo schumpeteriano piu’ che espansione keynesiana

Pubblichiamo la versione italiana dell’articolo “Draghi’s Policy will be Schumpeterian Laissez-Faire rather then Keynesian Expansion” pubblicato dal Financial Times il 12 febbraio 2021. La nuova avventura di Mario Draghi alla guida del governo italiano è stata presentata come un appello…Leggi tutto

Recovery Fund e MES: i 7 peccati capitali che insegna la politica di coesione

Mentre imperversa la sceneggiata tra Recovery Fund e MES, ovvero su condizionalità e sussidi per del denaro che la maggior parte della politica vorrebbe “a gratis”, in un parziale disinteresse generalizzato lo stato di avanzamento dei fondi SIE 2014-2020 della…Leggi tutto