sabato, 18 novembre 2017

Politiche economiche

Politiche economiche

Lunedì 16 ottobre su Repubblica, Roberto Perotti ha pubblicato un articolo intitolato "Il grande bluff della Moneta Fiscale" (1) pieno di inesattezze sulla proposta della moneta fiscale che, con Biagio Bossone, Marco Cattaneo, Massimo...

I media hanno dato molto risalto alla recente pubblicazione del libro di Matteo Renzi (Avanti. Perchè l’Italia non si ferma, Feltrinelli). Meno attenzione ha suscitato la contemporanea uscita  del libro di Romano Prodi (Il...

In un’intervista il capo economista della Bank of England ha fatto pubblica ammenda per le previsioni “errate” rispetto ai possibili effetti della Brexit, attribuendo questi errori al diverso comportamento degli operatori rispetto alle ipotesi...

Cosa impedisce alla sinistra europea di fare il suo mestiere quando va al governo? Non la globalizzazione: è solo economia di mercato (internazionale). Non gli Stati Uniti: sono con noi (come i mercati globali)...

Si terrà da giovedì 7 a domenica 10 settembre, nella suggestiva Villa Nitti di Maratea, la MADEurope  Summer School promossa dalla Regione Basilicata e dal Comune di Maratea, in collaborazione con la Scuola...

Il PIL, si sa, è un indicatore imperfetto del benessere di una nazione (Resce 2016). Primo, non considera il patrimonio: se un terremoto rade al suolo una città, il PIL non ne tiene conto;...

Recentemente, il commissario straordinario alla revisione della spesa, Yoram Gutgeld, ha dichiarato che la spending review ha prodotto risparmi per 30 miliardi di euro negli ultimi quattro anni. Come lo stesso Gutgeld riconosce, ha...

The view that public debt is a burden on future generations and it must be subject to institutional constraints is based on the notion of public debt as an inflationary overhang. This, on its turn, rests upon a quantity-theoretic view of monetary policy that the past decade has empirically disproved. A deep rethinking of fiscal policy rules is needed.

Seguici

5,763FansLike
933FollowersFollow