La formazione professionale e la produttività delle imprese italiane

L’impatto della formazione professionale sulle performance aziendali rappresenta una questione molto dibattuta sia sul piano teorico, sia su quello empirico*. La visione più condivisa tra gli specialisti del settore è quella secondo la quale le imperfezioni del mercato del lavoro…Leggi tutto

Flessibilità o domanda aggregata? L’andamento dell’occupazione in Italia

Il tasso di disoccupazione italiano continua ad essere a livelli molto elevati, e negli ultimi anni ha raggiunto i massimi storici da quando l’Istat ne effettua la rilevazione. Il governo d’altra parte continua a cercarne la cura nella riduzione delle…Leggi tutto

Il dualismo del mercato del lavoro in Italia

La ricerca di una sempre maggiore flessibilità del mercato del lavoro ha notevolmente cambiato le condizioni dei lavoratori, sia dal punto di vista delle tutele legislative e contrattuali connesse allo status di lavoratore, sia dal punto di vista delle concrete…Leggi tutto

Quota salari e investimenti: alcuni effetti delle riforme del lavoro

Non c’è dubbio che i tratti distintivi della crisi che sta vivendo l’Italia possano essere indicati nell’alto tasso di disoccupazione e nella caduta degli investimenti. Ovviamente non si tratta di due fenomeni distinti tra loro: è evidente che bassi investimenti…Leggi tutto

Il coraggio di cercare lavoro in recessione

Le statistiche del mercato del lavoro ci stanno segnalando un fenomeno socio-economico del tutto nuovo: il numero dei disoccupati aumenta molto più dei posti di lavoro persi. Per spiegare la cosa occorre occorre muoversi con cautela. Infatti, le statistiche del…Leggi tutto

Il primo maggio del Jobs act

Il mondo del lavoro in Italia è da molti anni in sofferenza, per la stagnazione dei redditi, per la continua perdita di posti di lavoro, per le grandi difficoltà dei disoccupati giovani e meno giovani che non riescono a trovare…Leggi tutto

Apparenza e realtà della crescita economica nelle Repubbliche Baltiche

Le ricette economiche liberiste proposte e avallate dall’UE, sembrano aver trovato la loro massima attuazione proprio nelle tre piccole Repubbliche bagnate dal Mar Baltico, che dopo il collasso [1] del biennio 2008/2009, si sono distinte per ottimi output negli indicatori…Leggi tutto