Il deficit di competitività del Mezzogiorno e del Paese. Per una nuova stagione di politiche industriali

Pubblichiamo su Economia e Politica e sul sito fiom-cgil.it lo studio sulla competitività del Mezzogiorno e del Paese realizzato dalla Consulta economica della FIOM coordinata da Riccardo Realfonzo.   1.Introduzione Questo contributo illustra la posizione della Consulta economica della FIOM-CGIL sul…Leggi tutto

Renzi e Prodi: due diversi programmi economici

I media hanno dato molto risalto alla recente pubblicazione del libro di Matteo Renzi (Avanti. Perchè l’Italia non si ferma, Feltrinelli). Meno attenzione ha suscitato la contemporanea uscita  del libro di Romano Prodi (Il Piano Inclinato. Crescita senza Uguaglianza). Le…Leggi tutto

Ripensare le politiche per il Mezzogiorno

  Si lamenta spesso che il Sud non sia tra le priorità nell’agenda politica del governo. Un difetto d’interesse, questo, sintomo di quella mancanza di rappresentanza politica di cui, da tempo, soffrirebbe il Mezzogiorno[1]. Ma il problema dello sviluppo del…Leggi tutto

ILVA: i costi della chiusura e le ragioni per nazionalizzarla

La vicenda di ILVA deve essere l’occasione per discutere le conseguenze economiche e sociali delle politiche Europee. A chi afferma che ILVA non si può nazionalizzare perché i trattati non lo consentono, è possibile opporre numerosi argomenti, tanto politici quanto…Leggi tutto

L’Occidente nella trappola della ricchezza

[English version] Dopo anni di austerità, l’economia non riparte, la disoccupazione aumenta e i conti pubblici peggiorano (anche in paesi, come la Spagna, con un basso rapporto tra debito pubblico e pil prima della “crisi finanziaria”). I policy maker sono…Leggi tutto

Lavorare tutti, lavorare meno (come in Germania)

Che l’occupazione e il lavoro siano la questione centrale che dobbiamo affrontare non è più messo in discussione da nessuno[1]. Nei primi anni dallo scoppio della crisi il tasso di disoccupazione dell’Italia è stato più basso di quello della media…Leggi tutto

L’industria, gli incentivi e la politica che non c’è

Da molti anni la Commissione Europea si adopera per evitare che gli aiuti pubblici alle imprese possano distorcere o dare un vantaggio a particolari soggetti sul mercato. Gli “Aiuti di Stato” sono pertanto divenuti “pratica non gradita” in Europa e…Leggi tutto